Il Madre si trova nel cuore di Napoli, sulla “via dei Musei”, a pochi metri dal Duomo, dal Museo Archeologico Nazionale e dall’Accademia di Belle Arti, lì dove si sviluppa l’antico quartiere di San Lorenzo. Nel centro storico di Napoli il Madreha l’obiettivo di avvicinare il pubblico all’arte contemporanea.

Il museo

Il Museo d’Arte Contemporanea Donnaregina è un museo relativamente recente: sorto a seguito della costituzione della Fondazione Donnaregina per l’Arte Contemporanea, ha aperto al pubblico nel 2005 con l’obiettivo di portare a Napoli l’arte contemporanea, avvicinando il pubblico e i cittadini.

Il museo si sviluppa su tre piani. Della collezione permanente fa parte un centinaio di opere di grandi artisti della seconda metà del Novecento: Burri, Mapplethorpe, Warhol tra i nomi più significativi; la collezione site-specific vanta artisti del calibro di Anish Kapoor, Mimmo Paladino, Jeff Koons, Jannis Kounellis: ad essi è stato chiesto di intervenire e di creare appositamente installazioni e opere per il museo. La sezione in divenire Per_formare una collezione si avvale di nomi quali Marina Abramović, Lucio Fontana, Lea Lublin, Michelangelo Pistoletto, Superstudio.

Un luogo dinamico

Alla collezione permanente va affiancato un susseguirsi di mostre temporanee che fanno del MADRE un museo fluido, dinamico, attento alle sempre nuove correnti dell’arte contemporanea.

museo_madre_collezione_sangennaroedintorni.it

Caratteristica fondamentale del museo MADRE è il costante rapporto col pubblico, che si stringe ogni volta con attività di coinvolgimento, di interazione e di incontro. Non per nulla è considerato uno dei migliori spazi dell’arte contemporanea in Italia: il MADRE sa infatti riunire in sé la qualità artistica delle collezioni, l’aggiornamento continuo dato dalle mostre e la ricerca di nuovi stimoli propria del contatto con il pubblico, compreso quello del web.

museo_madre_collezione_2_sangennaroedintorni.itmuseo_madre_collezione_4_sangennaroedintorni.itmuseo_madre_collezione_3_sangennaroedintorni.it

 

Il Palazzo Donnaregina

Il museo trae il nome dal Palazzo Donnaregina che a sua volta deriva il nome dal Monastero di S.Maria Donnaregina, fondato nel XII secolo. Di questo primitivo complesso, ricostruito nel 1325 dalla Regina Maria d’Ungheria, moglie di Carlo II d’Angiò, restano due chiese, una barocca, e la chiesa di Donnaregina “vecchia”, gotica, che ospita saltuariamente eventi del museo. L’edificio, risalente al XIX secolo, inizialmente fu adibito a Banco dei Pegni. Solo nel 2005 è stato acquisito dalla Regione Campania che ne ha fatto una sede museale per l’arte contemporanea.

museo_madre_donnaregina_sangennaroedintorni.itmuseo_madre_donnaregina_3_sangennaroedintorni.itmuseo_madre_donnaregina_2_sangennaroedintorni.it

 

 

Come raggiungerci

Via Settembrini, 79 – 80139 Napoli

Metro Linea 1 – Fermata Dante
A piedi 1 km, 16 minuti

Autobus R2 – Fermata Umberto I° – Academy School
A piedi 1 km, 14 minuti

Metro Linea 2 – Fermata Piazza Cavour
A piedi 385 m, 4 minuti

Autobus E1 E2 – Fermata via Duomo – Tribunali
A piedi 531 m, 6 minuti

Orario e prezzi

Lun-sab 10.00 – 19.30
Dom e festivi 10.00 – 20.00
Chiuso martedì

Intero = € 7.00
Ridotto = € 3.50
Ridotto per gruppi prenotati = € 4.00
Lunedì ingresso gratuito

Contatti
Summary
Museo Madre
Article Name
Museo Madre
Il Madre si trova nel cuore di Napoli, sulla “via dei Musei”, a pochi metri dal Duomo, dal Museo Archeologico Nazionale e dall’Accademia di Belle Arti, lì dove si sviluppa l’antico quartiere di San Lorenzo. Nel centro storico di Napoli il Madreha l'obiettivo di avvicinare il pubblico all'arte contemporanea.
Dintorni
Author
Publisher Name
Overall Media
Publisher Logo

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta sempre aggiornato sugli eventi del Centro Storico di Napoli

Complimenti! Ti sei iscritto alla Nostra Newsletter